palomar

Palomar. salOTTO con Michele Di Donato

PRESENTAZIONE:

PALOMAR. Lo sguardo del silenzio. Per chi sa osservare, tutto è arte. La natura, la città, l’uomo, il paesaggio, l’atmosfera, ciò che chiamiamo “umore”, e, infine e soprattutto, la luce. Peraltro, tutti conoscono l’arte degli artisti, quella firmata. Pittori, scultori, musicisti, scrittori, cineasti, fotografi ecc. sono chiamati in causa sulla questione dell’arte, a proposito della quale, come si sa, c’è sempre molto da dire.

Esiste tuttavia un luogo indefinito nel quale si incrociano il dominio elementare della natura – le contingenze – e il territorio marcato dall’uomo. Questo terreno d’incontro produce figure che sono al tempo stesso lontane dall’arte e vicine, a seconda dei significati che se ne danno.

Per quanto mi riguarda, considero il mare come il felice risultato di una combinazione imprevista di situazioni o di oggetti organizzati conformemente alle regole d’armonia dettate dal caso.

Le immagini di “PALOMAR. Lo sguardo del silenzio” non sono altro che un diario di viaggio; il racconto di una esperienza importante che ridisegna un personale progetto di studio e di ricerca e dà una dimensione diversa ai luoghi indagati. Sintetizza contesti e ambienti singolari dai quali affiorano profili suggestivi e irripetibili, unitamente a momenti magici che vibrano di sentimenti, consapevolezze, emotività, come fossero versi di una poesia, pennellate di sensibilità posate su una tela o note che si irradiano da uno spartito.

Il portfolio che vedrete è un’ode al mare, al quale mi sono affidato per esprimere i miei stati d’animo, argomentare le mie riflessioni, memorizzare scene irripetibili dove anche il non visibile diventa palpabile. Un mondo nuovo, in apparenza senza tempo, né dimensioni, dove la lenta risacca, dal respiro quasi impercettibile, asseconda la quiete del cielo che riecheggia delle risate dei bambini, di cui pare farsi immagine speculare.

Un luogo dove lenire l’ansia del vivere, un rifugio in cui proteggersi e dove essere davvero se stessi, consapevoli del proprio essere e del proprio esistere.

Michele Di Donato

palomar

Bio:

narrazione e portfolio

Michele Di Donato

Michele Di Donato è nato in Puglia nel 1968 e vive in Sicilia da circa vent’anni. Si dedica alla fotografia sin da piccolo, all’inizio da autodidatta e poi studiandola e approfondendola in numerosi corsi e master. Svolge regolarmente workshop, in diversi contesti formativi, sulla percezione visiva, sulla composizione fotografica e sulla lettura delle immagini.

Lettore di portfolio in numerose rassegne di fotografia, dal 2018 entra a far parte del progetto ISP Italian Street Photography, per il quale svolge experiences formative di Street Photography in qualità di mentore. Sempre nel 2018 è stato selezionato dall’archivio S.A.C.S. del Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea – Museo Riso di Palermo e, nello stesso anno, entra a far parte del COLLETTIVO NEUMA insieme ad altri artisti siciliani.

Michele fotografa per necessità, e questo suo modo viscerale di scrivere con le immagini gli ha consentito di ricevere apprezzamenti a livello nazionale e internazionale fra i quali il Moscow International Foto Award 2015 e 2016 in RUSSIA, la 16° edizione del China International Photographic Art Exhibition, l’International Salon of Fine Art Photography 2016 in INDIA, il 6th China International Digital Photography Art Exhibition 2017 in CINA, il Tokyo International Foto Award 2017 in GIAPPONE  e il SONY WORLD PHOTOGRAPHY AWARD 2017 nel quale ha conseguito l’onoreficenza di “Commended as Top 50 in the World” nella categoria Open Architecture.

Le sue immagini sono state pubblicate su magazines come Reflex, Foto CULT, Click Magazine, Gente di Fotografia, Cities, Die Angst Munich, L’Oeil de la Photographie Paris, F-STOP Magazine, Edge of Humanity Magazine, fanno parte di molte collezioni pubbliche e private e sono state esposte in numerose MOSTRE personali in tutto il mondo. Attualmente è rappresentato dalle seguenti gallerie d’arte: Singulart (Parigi), Saatchi Art (New York), Blank Wall Gallery (Atene), NewBloodArt (London)

Info:

OTTO Rooms: 375 5790929

email: ottorooms@gmail.com

QUANTO COSTA:

La partecipazione alla serata è aperta, libera e gratuita per tutti.

palomar

Programma della serata:

  • 18,30 Apertura sala
  • 19,00 inizio attività
  • 20,30 fine serata

Tieni presente che durante la serata, se vuoi potrai iscriverti anche al Workshop di Narrazione Fotografica e Portfolio che faremo domani sempre con Michele Di Donato.

E se vieni da lontano:

Puoi dormire da OTTO Rooms.
Chi vuole anche soggiornare presso OTTO Rooms può prenotare la camera SOLO TELEFONICAMENTE chiamando il 3755790929 e richiedere disponibilità secondo le seguenti tariffe già scontate in convenzione per il workshop:

  • Singola 75,00 Euro
  • Matrimoniale o matrimoniale con uso singola 90,00 Euro
  • Doppia a letti separati 90,00 Euro (solo 45 euro a persona)
  • Tripla a letti separati 120,00 Euro (solo 40 Euro a persona)

Se viaggi da solo puoi risparmiare chiedendo di essere abbinato in una camera con letti separati (doppia o tripla) con un eventuale altro partecipante al workshop che ne faccia richiesta.

Dove:

OTTO Rooms
Piazza Giuseppe Mazzini 27
00199 Roma
Ecco il link: https://goo.gl/maps/AhST5w2Nkc52

palomar

Data

08 Nov 2019

Ora

18:30 - 20:30

Costo

Gratuito
OTTO Gallery

Organizzatore

OTTO Gallery
Telefono
375 5790929
Email
ottorooms@gmail.com
Sito web
https://www.ottorooms.it

Prossimo evento

Categories

  • Nessuna categoria

Piazza Mazzini 27 00199 Roma
Tel: +393755790929
Tel: +390645471870
Mail: ottorooms@gmail.com

Privacy Policy

Cookie Policy

SCOPRI