Presentazione:

Oggi il nostro salOTTO fotografico propone un vecchio amico, uno di quelli con i quali abbiamo sempre lavorato, uno di quelle persone che dopo aver studiato hanno fatto la gavetta, e dopo la gavetta hanno fatto esperienza, e dopo l’esperienza hanno continuato a studiare, a sperimentare, a migliorare e scoprire cose nuove intorno a se. Vittorio Gaveglia, insomma, è uno di quelli che si è sempre saputo rimettere in gioco con un indomito spirito di scoperta, uno che ha sempre visto la fotografia come un gioco con il quale divertirsi a sporcarsi le mani.

Intro:

La fotografia di strada è caratterizzata dalla spontaneità del soggetto che si muove in un ambiente non costruito, non assume nessuna posa e quasi sempre non sa di essere fotografato. È il fotografo che deve cogliere l’attimo, interpretando la realtà che costruisce per lui scene che si dissolvono da un momento all’altro.

Caratteristica della street è che il risultato finale deve colpire, emozionare, attraverso un intreccio di relazioni, di elementi che comunicano tra loro, di linee di forza. Da questi elementi si diffondono rimandi dovuti all’esperienza passata e alla cultura di ognuno di noi, dando vita al senso dell’azione e provocando le nostre reazioni.

Momenti irripetibili. Momenti nei quali il fotografo diventa parte dell’azione non solo per la sua estrema vicinanza alla scena (non sempre), ma soprattutto per la scelta del momento del “tiro”. In quel momento, il tempo, il diaframma, la composizione, le geometrie, gli sguardi e tutta la cultura confluiscono nell’interpretazione della realtà di quell’attimo, così diversa per ognuno di noi.

Vittorio Gaveglia

Chi è L’Autore:

Sono nato in una piccola città di mare, poi il lavoro mi ha avvicinato sempre più alla metropoli e più mi avvicinavo più il mio amore per Roma cresceva. Sono nato con una macchina fotografica in mano ma ho capito il significato di fare foto solo qualche minuto fa… anzi, diciamo che “forse” l’ho capito.

Per questo devo ringraziare alcune persone che non sanno niente di tutto ciò, ma io ho rubato molto a loro (in senso buono). Poi ho studiato, e ancora continuo a farlo, e poi guardo, vedo, cerco di educare i miei occhi, di mandarli in sincronia con i miei pensieri… e poi cammino, cammino sempre, cammino tanto, preferibilmente da solo, sempre tra la gente, tra le cose, per cercare di mettere ordine un caos apparente che ha bisogno solo di essere riorganizzato.

Poi ritorno per qualche giorno in quella piccola città di mare per resettare tutto… per poi ricominciare tutto daccapo.

Vittorio Gaveglia Street

Roma. Foto © Vittorio Gaveglia

Quanto costa:

L’ingresso è completamente gratuito e aperto a tutti ma è necessario prenotare qui sotto:

Info sull’Evento:

Per ogni info contattare OTTO Rooms

Mobile: 375 5790929

email: ottorooms@gmail.com

 

Programma dell’incontro:

  • 18,00 apertura sala
  • 18,30 inizio presentazione
  • 20,00 chiusura evento 

Dove:

OTTO Rooms

Piazza Giuseppe Mazzini 27

00199 Roma

Ecco il link: https://goo.gl/maps/AhST5w2Nkc52

 

E se vieni da lontano:

Puoi dormire da OTTO Rooms.

Per prenotare la tua camera da OTTO Rooms clicca sul bottone blu in alto.

Piazza Mazzini 27 00199 Roma
Tel: +393755790929
Tel: +390645471870
Mail: ottorooms@gmail.com

Privacy Policy

Cookie Policy

SCOPRI